Osservatorio Eventi

Network NICE 2 (Network for Innovation in Career Guidance and Counselling, Program 2)

Laura Nota,  Lea Ferrari

Istanbul Conference, 23-25 maggio 2013

Laura Nota e Lea Ferrari

Si è svolta ad Istanbul dal 23 al 25 maggio 2013 la prima conferenza del Network NICE 2 (triennio 2012-2015), del quale sono membri il prof. Salvatore Soresi e la prof. Laura Nota che sono anche componenti dello Steering Committee, e la prof.ssa Lea Ferrari e la prof.ssa Teresa Maria Sgaramella.
Il Network NICE2 ha lo scopo di dettagliare la formazione europea in materia di counseling e career counseling, di favorire una stretta relazione fra politiche europee in questo settore, formazione universitaria e ricerca, e di delineare linee di ricerca europee.
La prima conferenza, organizzata a Istanbul, ha voluto avviare i lavori del gruppo, tramite dibattiti, discussioni e brainstorming.
A dare l'avvio ai lavori, dopo la cerimonia di apertura che ha visto il benvenuto da parte dell'Università ITU ospitante e la definizione degli obiettivi del network da parte della coordinatrice dello stesso, la prof.ssa Christiane Schiersmann, sono state tre Impulse Speeches (Discorsi stimolo) da parte di membri dello Steering Committee, e in particolare:

  • Jean-Pierre Dauwalder: "Cell Phone Analogy" (L'analogia del telefono cellulare)
  • Bernd-Joachim Ertelt: "The dialogue between practice and science as the basis for professionalism" (Il dialogo tra pratica e teoria come base della professionalizzazione)
  • Salvatore Soresi e Laura Nota: "What research and education can do to favor hope and resilience in future career counselors and in their clients" (Come la ricerca e la formazione possono favorire la speranza e la resilienza nei futuri consulenti e nei loro clienti)

ricerca

Dopo un esplicito richiamo al ruolo che la tecnologia può assumere sia nella ricerca che nella formazione e l'invito ad avvalersi dei benefici della stessa da parte del prof. Jean-Pierre Dauwalder, dell'Università di Losanna, e il richiamo all'importanza che deve avere nell'ambito delle proposte nel Network NICE la stretta relazione fra teoria e pratica rivoltoci dal prof. Bernd-Joachim Ertelt, dell'Università di Mannehim, il prof. Salvatore Soresi e la prof.ssa Laura Nota hanno posto l'attenzione del gruppo sul ruolo che hanno dimensioni quali la career adaptability, la prontezza professionale, la speranza, la resilienza, l'ottimismo e la prospettiva temporale nel caratterizzare il lavoro dei consulenti e le loro capacità di instillare speranza nei loro clienti. Dopo aver presentato il risultato di una cluster analysis effettuata su un gruppo di consulenti italiani, che mette in luce la presenza di gruppi con diversi livelli di ottimismo, speranza, resilienza ed efficacia professionale, è stato ribadito che tutto questo è importante sia parlando di ricerca, che di applicazione e di formazione.

In altri termini anche coloro che si occupano di formazione e certificazione delle competenze dei professionisti dell'orientamento dovrebbero basarsi sul convincimento che risulteranno probabilmente dotati di più consistenti capacità di soddisfazione ed efficacia professionale coloro che saranno in grado di "testimoniare" e di fungere da modello anche a proposito di quegli aspetti e di quelle caratteristiche che oggi si considerano cruciali, importanti e facilitanti l'inserimento e la realizzazione professionale delle persone che ricercano un'inclusione lavorativa.
Particolare attenzione è stata data nel corso della conferenza anche ai tre seguenti gruppi di lavoro, 'Online-Database and Platform' centrato sulla predisposizione di una piattaforma utile alla condivisione e alla diffusione dei risultati, coordinato da Lea Ferrari e Johannes Katsarov, 'Mobility Project', centrato sulla messa a punto di linee guida per la mobilità in Europa nel settore del career counseling e del counseling, che ha in Jean-Jacques Ruppert il coordinatore, e 'Network Sustainability' relativo alla predisposizione di linee guida per il proseguo e l'ampliamento della cooperazione in Europa, che ha in Monika Petermandl, Sif Einarsdóttir, Nelica La Gro, Jukka Lerkkanen e Peter Weber i coordinatori.
ricerca

In particolare la prof.ssa Lea Ferrari nel caratterizzare i lavori del gruppo ha fatto presente che in una società dell'informazione tecnologizzata come quella in cui viviamo un sito Internet aggiornato e fruibile e la diffusione di informazioni sui lavori del gruppo tramite una newsletter sono un biglietto da visita a cui tutti i membri del NICE dovrebbero contribuire.
I lavori si sono conclusi con il NICE memorandum finalizzato a stimolare ulteriormente le riflessioni dei partecipanti e raccoglierle in una sorta di decalogo post conference.

I link sono stati apposti dalla Redazione; i siti cui essi rimandano erano in atto al momento della pubblicazione dell'articolo.