L'Intervista

‘I dieci motivi per cui premiare Salvatore Soresi’

Laura Nota

del prof. Jean-Pierre Dauwalder dell'Università di Losanna e presidente dell'European Society for Vocational Designing and Career Counseling

ricerca

Nel corso della Conferenza Internazionale 'Life Design and Career Counseling: Building Hope and Resilience', svoltasi presso l'Università di Padova il 20, 21 e 22 giugno scorsi, alla quale per altro hanno partecipato circa 700 congressisti di cui più di 2/3 provenienti dall'estero, il prof. Salvatore Soresi è stato insignito di un prestigioso premio dalla European Society for Vocational Designing and Career Counseling per l'impegno profuso nei progetti internazionali di counseling e career counseling, in un'ottica inclusiva.
A premiarlo è stato il prof. Jean-Pierre Dauwalder dell'Università di Losanna e Presidente dell'European Society for Vocational Designing and Career Counseling. Nel motivare il premio ha ricordato i contributi che il prof. Soresi ha fornito nei diversi contesti internazionali in cui si è trovato coinvolto, proponendo nuovi modelli di analisi e nuovi strumenti operativi.

Ecco 'I dieci motive per cui ....' a cui ha fatto riferimento il prof. Dauwalder nel corso della premiazione:

"Salvatore Soresi è professore ordinario presso l'Università di Padova. Dopo la laurea presso l'Università di Trieste, ha ottenuto il suo PhD grazie agli studi presso l'Università Cattolica di Milano e la Sorbonne a Parigi.

ricerca

Salvatore è una persona particolarmente attiva:

  1. Durante gli anni '70 è stato uno dei più giovani direttori dei primi servizi di orientamento in Italia. Già allora, anticipando i tempi, cominciò a dare una speciale attenzione al coinvolgimento di insegnanti e genitori nei programmi di orientamento in ottica preventiva.
  2. Allo stesso tempo ha partecipato attivamente alle lotte per la deistituzionalizzazione delle persone con disabilità, realizzando specifiche manifestazioni e scioperi della fame. Questi movimenti portarono alla legge 517, che ha smantellato le scuole speciali in Italia rendendo questa Nazione una delle più progressive in Europa alla fine degli anni '70.
  3. Durante gli anni '80, presso l'Università di Padova, ha continuato a sviluppare le sue idee e a dare vita a numerose ricerche nell'ambito della disabilità, della riabilitazione, dell'integrazione e dei processi decisionali.
  4. Negli anni '90 diede vita al primo corso di perfezionamento in Psicologia dell'Orientamento, che continuò a dirigere per anni, e fondò il Laboratorio LaRIOS e il Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità, la Riabilitazione e l'Integrazione, con l'obiettivo di favorire la ricerca e la pratica ad essa associata.
    Avete certamente notato che due giorni fa Salvatore ci ha parlato del suo impegno per la speranza e l'inclusione, passioni ancora fortemente presenti. Non a caso ha dato vita all'International Hope Research Team che riunisce ricercatori di diverse università italiane e straniere interessati allo studio della speranza.
  5. Ha così contribuito fortemente a favorire in Italia lo sviluppo di questi due filoni di studio, relativi alla psicologia dell'orientamento e alla psicologia delle disabilità, fondando per altro anche il Giornale Italiano di Psicologia dell'Orientamento (GIPO) e diventando il direttore di due collane, 'Percorsi di orientamento' e 'Disabilità, Trattamento e Inclusione'.
  6. Nel 2000 ricevette come riconoscimento l''Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana' per il Progetto Magellano relativo ad attività di orientamento per studenti di scuola superiore, che ha visto coinvolti migliaia di adolescenti italiani.
  7. Ha fortemente creduto nella collaborazione internazionale e ha stabilito nel corso del tempo, a partire dagli anni '90, ottime relazioni e scambi con i leader del settore. Nel 2006 ha dato vita, insieme ad altri colleghi, al Life Design International Research Group e nel 2008 è diventato membro del Career Adaptability International Collaborative Group. Più recentemente ha assunto un ruolo attivo nel Network NICE (Network for Innovation in Career Guidance in Europe) che si propone di mettere a punto le linee guida per la formazione dei professioni del counseling in Europa.
  8. Nel 2008 ha ottenuto l''Award for distinguished contributions' dalla Society of Counseling Psychology (Division 17 APA). Dal 2011 è membro dello 'Special Task Group' sulla Globalizzazione voluto proprio da questa Society.
  9. Lui e il suo team del Laboratorio LaRIOS dell'Università di Padova sono ospiti meravigliosi per colleghi provenienti da tutto il mondo. Hanno brillantemente organizzato una serie di conferenze internazionali negli ultimi anni, stimolanti e out standing, che li ha caratterizzati come gruppo leader a livello internazionale.
  10. Infine conosco Salvatore da molti anni ormai. È affidabile. È un lavoratore. È gentile e supportivo. Ha un grande cuore. È un amico ...

ricerca

Questi sono i motivi per cui sono particolarmente onorato e orgoglioso di consegnare a Salvatore Soresi l'Award 2013 della ESVDC.

I link sono stati apposti dalla Redazione; i siti cui essi rimandano erano in atto al momento della pubblicazione dell'articolo.